Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.
No
Indietro
Condividi e consiglia questa pagina:

Trasformare i visitatori in clienti: le pagine di prodotto efficaci

Sfiorano i 10 milioni gli acquirenti online previsti per il Natale 2014, con 2 milioni in più rispetto al 2013. Lo rivela il Consorzio Netcomm, che conferma quanto il commercio elettronico sia una risorsa ormai irrinunciabile anche per gli italiani, soprattutto in occasione delle imminenti festività. Ma quali sono gli elementi più efficaci in un sito e-commerce per guidare l'acquisto dei clienti? Vediamoli in sintesi.

L'ecommerce in Italia cresce del 17%

Con un incoraggiante +17% e un valore complessivo di 13,3 miliardi di euro, l'ecommerce in Italia si dimostra ottimo canale di vendita e occasione di business per la maggior parte delle realtà locali, soprattutto nell'editoria, nell'informatica e nell'abbigliamento.

In particolare, si conferma la crescita del mobile commerce con un +100% nel 2014 rispetto allo scorso anno. L'incidenza di vendite da smartphone e tablet raggiunge il 20% del totale ecommerce (Fonte: Consorzio Netcomm).

Per cogliere questa grande opportunià, scegliere il modo più appropriato per presentare i vostri prodotti online è essenziale, perché può invogliare gli utenti all'acquisto, oppure li può spingere ad abbandonare la pagina.

La prima impressione dice molto. Per questo, giustamente, si dedica molta importanza all'homepage dei siti, ma non bisogna trascurare la pagina del prodotto, soprattutto nei siti e-commerce.


Gli elementi più efficaci per guidare l'acquisto dei clienti

1. Ottima descrizione del prodotto:

Le migliori offerte hanno ottime descrizioni di prodotto per ogni prodotto. Sono attentamente scritte e sono descrittive. Comprendono parole d'ordine allettanti e frasi come "costruito per durare", o "per un regalo perfetto, scegli..." che rende il lettore entusiasta del prodotto.
Le descrizioni devono essere scritte per il target di mercato, ma devono anche essere abbastanza semplici e comprensibili da parte di chiunque.

2. Call-to-action ben posizionate:

Una “chiamata all'azione” chiara serve ad uno scopo: ottenere conversioni più rapidamente. Deve essere immediatamente visibile sulla pagina del prodotto. Il pulsante "Aggiungi al carrello" , ad esempio, non deve mai mancare accanto prezzo del prodotto e deve essere di un colore ben visibile per attrarre l'attenzione.

3. Immagini di prodotto significative:

È chiaro che il risultato migliore richiede tempo ed energie, ma ripaga. Immagini nitide, che evidenziano i dettagli del prodotto faciliteranno senza dubbio l'acquisto online. Con le varianti di prodotto si aggiungono viste diverse per far comprendere le particolarità del prodotto stesso.

4. Informativa sui dettagli di spedizione:

La spedizione è una delle cose che possono incentivare o interrompere una vendita. Le modalità di consegna e le spese di spedizione sono uno dei fattori più rilevanti di abbandono del carrello.
Fornire informazioni sul trasporto e la spedizione elencate direttamente nella descrizione del prodotto può essere particolarmente utile.

5. Condivisioni social e area recensioni:

Includere i pulsanti di condivisione social sui prodotti, o creare un # specifico per ogni prodotto, così come incentivare le recensioni migliorano l'esperienza per l'utente e diminuiscono il rischio di abbandono. Le opinioni dei clienti aumentano i tassi di conversione, e i visitatori sono il 60% più propensi ad acquistare da un negozio che ha recensioni.

5. Mantenere la semplicità:

Uno degli aspetti più importanti di qualsiasi pagina del prodotto è nell'avere un design semplice. Può essere difficile trovare un equilibrio tra le troppe informazioni e la mancanza di informazioni, ma mantenere semplicità e pulizia è importante per non confondere l'utente e indirizzarlo all'acquisto.

6. Menu varianti e altre opzioni di prodotto:

Varianti di dimensione, di colore o aggiunta di dettagli, possono essere gestiti molto efficacemente con le varianti di prodotto, che rendono la scheda più chiara e semplice e permettono una personalizzazione da parte dell'utente.

7. Cross selling all'interno della pagina del prodotto:

Un modo per ottenere più valore da una vendita è il crossell all'interno della pagina del prodotto stesso, come ad esempio una sezione “Vedi anche” o “Ti potrebbero interessare anche”. L'importante è non essere intrusivi e dimostrare al cliente il vantaggio che ha nell'acquisto di un prodotto collegato a quello che ha appena acquistato.

Quali fattori ti hanno colpito positivamente in un sito e-commerce? Condividi la tua esperienza insieme a noi.

Indietro
Condividi e consiglia questa pagina: