Indietro
Condividi e consiglia questa pagina:

Contributi per favorire la competitività delle imprese friulane

È stato recentemente pubblicato il bando attuativo per finanziare iniziative tra cui commercio elettronico, certificazione di qualità e manager a tempo per imprese con sede legale o unità operativa nel territorio regionale. Le domande andranno presentate dal 22 settembre 2014 e il procedimento valutativo è a sportello, su base provinciale.


Lo scorso 8 agosto Unioncamere FVG ha pubblicato il bando attuativo relativo al “Regolamento concernente contenuti, modalità, e termini per la concessione degli incentivi per il rafforzamento ed il rilancio della competitività delle microimprese e delle piccole e medie imprese del Friuli-Venezia Giulia”, approvato con il Decreto del Presidente della Regione 21 marzo 2014 n. 43.

Come presentare la domanda di contributo

Le domande potranno essere presentate solo via PEC sottoscritte con firma digitale, dalle ore 9.15 del 22 settembre 2014 fino al 31 dicembre 2014 alla Camera di Commercio competente per territorio in cui ha sede l’impresa.

Beneficiarie sono le micro, piccole e medie imprese (PMI) con sede legale o unità operativa in Friuli-Venezia Giulia.

I progetti e le iniziative finanziabili

  • attività finalizzate all'utilizzo del commercio elettronico, per una spesa minima ammissibile di euro 5.000 ed un contributo massimo erogabile di euro 30.000;
  • introduzione di una certificazione di qualità, per una spesa minima ammissibile di euro 5.000 ed un contributo massimo erogabile di euro 30.000;
  • ricorso a un manager a tempo, per una spesa minima ammissibile di euro 10.000 ed un contributo massimo erogabile di euro 70.000;
  • ricorso al consulente per l'internazionalizzazione, per una spesa minima ammissibile di euro 5.000 ed un contributo massimo erogabile di euro 70.000;
  • ricorso al consulente per la strategia aziendale, per una spesa minima ammissibile di euro 5.000 ed un contributo massimo erogabile di euro 70.000.

L’intensità dell’incentivo concedibile sarà al massimo del 50% della spesa ammissibile.

Per la concessione dell’incentivo il termine è di 90 giorni dalla data di presentazione della domanda.

Per l’erogazione dell’incentivo il termine è di 90 giorni dalla data di ricevimento della rendicontazione.

Per concludere l’iniziativa e presentare la rendicontazione della spesa l’impresa ha 720 giorni di tempo decorrenti dalla data di ricevimento della comunicazione del provvedimento di concessione.

È consentita una proroga di 60 giorni al massimo, ma solo se motivata e presentata prima della scadenza del termine di 720 giorni, e comunque non oltre il 30/06/2017.

Qui pubblichiamo il link alla modulistica e agli approfondimenti di Unioncamere FVG

Cosa conta in un progetto e-commerce

eNBilab Clikka!com si propone come partner in grado di affiancare le aziende sia nella fase di presentazione della domanda di finanziamento, che di realizzazione di un progetto e-commerce completo ed efficace.

Organizziamo in modo semplice ed efficace tutte le operazioni di back-end dello shop; l’azienda potrà così concentrarsi sul servizio clienti e la crescita del proprio business.

Un elenco di categorie prodotto, una griglia di immagini dei vostri prodotti non possono mancare nel vostro negozio online.

Anche offerte speciali o nuovi arrivi devono essere messi in evidenza per convincere gli utenti interessati all'acquisto.

Ma c’è anche un numero altissimo di utenti che non sa cosa vuole esattamente e naviga sui siti per informarsi. Il vostro sito deve saper coinvolgere chi non ha un’idea precisa di cosa vuole e deve mostrare loro ciò che stanno perdendo.

Le persone sono attente al prodotto che stanno acquistando; è naturale aspettarsi che vogliano sapere tutti i dettagli di un prodotto, del processo di acquisto, delle modalità di pagamento, del servizio di consegna e delle garanzie. Essere molto chiari su questi aspetti assicura gli utenti e favorisce la conclusione della transazione.

Presentare in modo efficace i link alle varie pagine di dettaglio, permette di risparmiare molto tempo, riducendo le richieste di pre-vendita.


Nel caso di siti con e-commerce definiamo preventivamente:

  • le tipologie dei prodotti (mono-variante o multi-variante)
  • le forme di pagamento da utilizzare (bonifico bancario anticipato, carta di credito, paypal…)
  • il meccanismo di calcolo delle spese di spedizione
  • la presenza di eventuali meccanismi di sconto
  • l’eventuale interazione con sistemi gestionali già utilizzati dal cliente.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti
contattaci al numero 0432 1698038
o compila il nostro form >

Indietro
Condividi e consiglia questa pagina: