Indietro
Condividi e consiglia questa pagina:

M-commerce in crescita anche nel 2014

Gli acquisti tramite dispositivi mobili, che nel 2013 hanno registrato una crescita del 289%, confermano il trend positivo anche nel 2014. L’eCommerce in Italia dal 2010 sta registrando una crescita a due cifre e per il 2014 l’aumento previsto è del 17%, mentre il Mobile Commerce ha rappresentato uno dei fattori più rilevanti di crescita.

placehold

E-commerce Italia 2014

L’eCommerce continua la sua rapida evoluzione e in Italia registra una previsione del +17% per il 2014, con trend nettamente più positivo rispetto ad altri Paesi, come evidenziato nell’immagine di seguito.

I dati sono stati resi noti dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm del Politecnico di Milano al Netcomm eCommerce Forum 2014.

I settori maggiormente attivi rispetto allo scorso anno sono, sempre secondo i dati, l'informatica (+32%), l'editoria (+28%), il cibo (+23%), l'abbigliamento (+21%) e il turismo (+11%).

M-commerce 2014

Si conferma anche il successo del M-commerce, o Mobile Commerce, già annunciato nel 2013 con una M-commerce 2014 . (Fonte: Atti Roberto Liscia, Presidente NETCOMM)

placehold

Cos’è l’M-commerce?

Abbreviazione di Mobile e-commerce, è il termine usato per descrivere la crescente tendenza ad utilizzare dispositivi wireless, come tablet, computer palmari o smatphone, per effettuare transazioni di commercio elettronico on-line.

L’M-commerce può far parte della strategia di marketing di un’azienda e offrire la possibilità di interagire con nuovi clienti.

Il termine M-commerce sta diventando sempre più comune vista la “dipendenza” da dispositivi mobili, come gli smartphone. Le persone usano questi strumenti per navigare in Internet, anche mentre sono in un negozio o ovunque ci sia accesso alla Rete.

placehold

I vantaggi dell’M-commerce

  • raggiungere il pubblico più ampio possibile visto il numero crescente di consumatori che utilizza dispositivi mobili per accedere ai contenuti digitali;
  • utilizzare al meglio la geolocalizzazione e la pubblicità specifica per utenti mobile, per avere un contatto diretto con un pubblico targetizzato;
  • collegamento diretto con i consumatori 24 ore su 24;
  • feedback immediati da parte degli utenti;
  • possibilità di pagamento specifiche per mobile, con piattaforme di micro-pagamenti.
Come sfruttare l’M-commerce per il vostro business

Al momento di decidere se utilizzare soluzioni di M-commerce nella vostra azienda, è necessario rispondere alle seguenti domande:

  • Come l’M-commerce si adatta al vostro piano di marketing? Volete utilizzarlo per commercializzare il vostro prodotto o servizio, acquisire o mantenere i clienti, o come strumento di vendita?
  • Il vostro pubblico di destinazione utilizza i dispositivi mobili e ed è necessario sviluppare un’applicazione mobile specifica?
  • Un'applicazione mobile potrebbe migliorare il vostro prodotto o servizio attuale?
  • I vostri concorrenti utilizzano applicazioni per dispositivi mobili e come? Come si potrebbero migliorare?

È inoltre necessario considerare la combinazione più efficace di contenuti mobile che si addice vostro business, in quanto le opportunità di sviluppare contenuti per m-commerce sono diverse:

  • Mobile app: applicazioni specifiche per mobile
  • Siti eCommerce responsive design: progettati per un facile utilizzo su un dispositivo mobile
  • Campagne pubblicitarie specifiche per mobile.

Molti siti web aziendali accessibili su un computer non sempre sono correttamente visualizzati su un dispositivo mobile e questo sia per le dimensioni più ridotte dello schermo, sia per l’aspetto dei contenuti. Se decidete di realizzare un sito eCommerce, è opportuno assicurarsi che il contenuto sia ottimizzato anche per i dispositivi mobili e quindi ricorrere ad un sito responsive design

L’influenza dell’online negli acquisti offline

L’importanza del web si misura anche evidenziando la sua influenza negli acquisti offline.

Come abbiamo già evidenziato in un precedente articolo, la Rete sicuramente influenza gli acquisti offline, rafforzando il brand e offrendo informazioni sui servizi e prodotti offerti dalle aziende.

Nella seguente immagine, il Presidente Netcomm Roberto Liscia ha proposto un’analisi del ruolo della rete nell’acquisto offline e vediamo indicata la percentuale di utenti che ha cercato informazioni in Rete prima di acquistare un prodotto.

placehold


Da questo punto di vista si può fare ancora molto e tra gli elementi da migliorare nei siti web emergono:

  • la chiarezza delle condizioni di acquisto
  • le informazioni sulle modalità di consegna del prodotto
  • la presentazione dei prodotti e le modalità di acquisto degli stessi

Se volete approfondire questi temi e cogliere l’occasione offerta dai contributi regionali 2014 per l'eCommerce
contattateci subito >
Vi offriremo la nostra consulenza mirata per siti eCommerce a Udine e nel Friuli-Venezia Giulia.

Indietro
Condividi e consiglia questa pagina: